Feeds:
Posts
Comments

Posts Tagged ‘Studio Siv’

Ukulele

Ukulele

Questa volta grazie agli amici, mi è stato regalato un nuovo strumento: un ukulele! Entra di diritto a far parte dello Studio Siv, e si aggiunge alla lista di strumenti che devo imparare a suonare (almeno un minimo)…

Un grazie a tutti quelli che hanno partecipato al regalo!

Advertisements

Read Full Post »

Un brevissimo update di mandoliniana memoria: ho ripreso il brano che ho pubblicato nello scorso post, ed ho sostituito la chitarra ritmica computerizzata con una versione suonata da me, che ho recuperato da una precedente registrazione del medesimo brano; ora l’ideale sarebbe registrare anche la parte di arpeggio, per il momento tuttavia rimane quella suonata dal PC (continuo a non avere una chitarra sottomano!).

Ecco la versione aggiornata: April part I – acoustic.

Read Full Post »

Avevo promesso di pubblicare qualche esperimento con il mandolino, non appena avessi ottenuto qualche primo risultato, perciò eccomi qui con una registrazione fresca fresca di giornata…

Allora, alcune premesse sono necessarie: innanzitutto, non essendo lo strumento amplificabile, la registrazione è stata fatta con un microfono, questo per dire che potrebbero esserci rumori di sottofondo (io non ne ho sentiti, ma tutto è possibile); inoltre, le tracce di accompagnamento del brano sono suonate dal computer (si tratta di due chitarre ed un basso), dato che non ho qui alcun altro strumento e di conseguenza non posso prepararle io stesso… magari più avanti!

Il brano è April dei Deep Purple (dall’album Deep Purple), in particolare la prima parte della canzone (conosciuta come April part I, su alcune riedizioni come questa, versione del 1978), in un mio personale remix acustico: di fatto, superstiti sono un basso acustico, due chitarre acustiche di accompagnamento ed un mandolino che suona il tema (nell’originale, il tema è fatto da una chitarra acustica ed una chitarra elettrica). Ora, so che di suo non si tratta di un brano per lo strumento che si va qui a testare, ma tant’è… verrà il momento in cui pubblicherò brani più adatti!

Infine, due parole sugli strumenti informatici: al solito, le tracce computerizzate sono state prodotte con timidity ed il mix è stato fatto con Ardour; la traccia di mandolino passa attraverso Rakarrack, che aggiunge giusto un po’ di riverbero e sustain.

April part I – acoustic

Read Full Post »

Epiphone MM-30

Epiphone MM-30

Studio Siv si arricchisce di un nuovo strumento: un mandolino! L’Epiphone MM-30 è la new entry, acquistato due settimane fa come strumento relax, visto che ho lasciato le chitarre a casa ed avevo bisogno, tra un esame e l’altro, di avere delle corde sotto le dita.

Il giudizio al momento è buono, ho qualche canzone sottomano, al momento nulla di definitivo; appena riesco a registrare qualcosa (via microfoni, non è infatti amplificabile) lo pubblico!

Read Full Post »

Una breve peregrinazione di ieri sera, alla ricerca di un buon effetto da usare per l’intro di “Boulevard of broken dreams” dei Green Day, mi ha portato a scoprire un nuovo effetto di Rakarrack (dopo aver inutilmente giocato con echo e delay): l’optical tremolo, un emulatore dell’effetto tremolo, che regala esattamente il tipo di suono ricercato (aggiungendo anche un wah automatico, anche se purtroppo non si sente molto nel risultato finale).

Optical tremolo

Optical tremolo

Ecco dunque le impostazioni di partenza, ed ecco una registrazione del risultato finale (n.b.: la registrazione è stata fatta al volo, senza particolare editing, dunque la qualità può non essere eccelsa; l’ho registrata giusto per dare un’idea di quale può essere il risultato finale): intro blvd.

Read Full Post »

Avete presente “Maggot brain” dei Funkadelic? Ebbene, tra ieri e oggi ho deciso di tentare un paio di esperimenti col buon Behringer UCG 102 e la fedele Fender, più che altro testando alcuni programmi che ho intenzione di mostrare tra un paio di settimane a lezione (ai corsi Linux), ed i risultati sono stati sicuramente positivi (per quanto io non sia chissà che cosa come chitarrista… ma da un punto di vista informatico, ci siamo sicuramente).

Plenty of screenshots a dimostrarlo, naturalmente:

Jack runnin'

La prima schermata mostra il demone Jack (sotto l’attenta supervisione di QJackCtl), con tutti gli ingressi e le uscite dei programmi che stavo usando (e che ora vi descrivo brevemente)… da notare il numero estremamente basso di XRun, essenzialmente dovuti all’avvio delle applicazioni “jack-savvy” a demone già avviato, e questo nonostante il tutto stesse girando sul fedele eeeBox (con load average a 3.5, nei momenti di massimo splendore…).

Rakarrack & SooperLooper

Qui invece stanno girando Rakarrack, compilato da Git, e SooperLooper: il primo è la “pedaliera virtuale” per eccellenza, da notare il numero di effetti attivi (e non si vede il wah esterno che avevo collegato alla chitarra), mentre il secondo permette di avere da 1 a n loop attivi e funzionanti come base; in questo caso, il primo è dedicato ad un giro di chitarra (peraltro, lo stesso di Maggot brain), mentre il secondo ad una ritmica, preparata con Hydrogen (un banale 6/4).

Ardour

Infine, ecco Ardour che gira e registra le tre tracce (ridotto a icona potete notare anche Hydrogen, usato all’inizio per creare il loop).

My maggot

Read Full Post »

Oud turco

Studio Siv apre all’etnico, in particolare al mondo arabo, ed ecco perciò la new entry: un (autentico) Oud turco!

Non ci ho ancora messo le mani sopra, dato che sono qui a Milano mentre l’oggetto è a casa, ma devo ammettere che non vedo l’ora di sperimentarlo! Maggiori dettagli perciò seguiranno più avanti…

Naturalmente, non posso che ringraziare mia madre per aver effettuato l’acquisto in quel di Ankara, e mia sorella per aver scattato la foto (fresca fresca di giornata) 🙂

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »